Scusate, ho un timo di troppo, che ci faccio?

Oggi sono andata al caf per la visita con il medico che avvierà la mia pratica di rinnovo per l'invalidità. Al di là dell'aspetto burocratico, mi sono confrontata con l'ennesimo parere circa il modo in cui sono stata curata.



E'importante fare due premesse:

1) Io, nonostante il protocollo lo prevedesse, non ho fatto radioterapia perchè, cito testualmente, "ho risposto sufficientemente bene alla chemio". La mia attuale ematologa, che all'epoca non mi seguiva ancora, è molto perplessa rispetto a questa scelta. Lei mi avrebbe fatto fare radio senza dubbio perchè ero molto avanti nella stadiazione e occorreva tamponare in tutti i modi, tanto più che ora mi ritrovo con un timoma che forse, se avessi fatto radio, ora non ci sarebbe. Aggiungo anche che è possibile che il timoma sia precedente al linfoma ma che all'epoca del linfoma non ci ne fossimo accorti della sua presenza perchè la massa nel mediastino era così grande che lo copriva. In teoria, è possibile che il timoma abbia provocato il linfoma. Per contro, è anche possibile il contrario, ossia che il linfoma abbia provocato il timoma, ma vabbè. Di certo, sono in qualche modo collegati.



2) Suddetto timoma (tumore benigno del timo) sta lì e cerca di non farsi notare, un pò come un inquilino abusivo. Ad un certo punto, nel 2008, sembrava essersi riattivato. Venni sottoposta a toracoscopia e a quel punto litigarono furiosamente l'ematologa e il chirurgo. Il chirurgo avrebbe subito tolto il timo perchè secondo lui è praticamente certo che prima o poi si riattiverà e mi darà problemi, per cui andrà tolto comunque. La mia ematologa si è opposta con forza perchè secondo lei c'è la possibilità che rimanga lì vita natural durante senza creare scompiglio,per cui vuole evitarmi un intervento abbastanza invasivo che potrebbe poi forse non essere necessario.



Io, dal canto mio, lo toglierei oggi stesso perchè non fido assolutamente del mio timo.

Ho consultato vari altri medici sulla questione di un eventuale intervento per asportare il timo (che a prescindere, alla veneranda età di 27 anni dovrebbe essere bello che involuto già da un decennio) e vedo che la situazione è la stessa per tutti: c'è una gran confusione e nessuno riesce a dirmi cosa fare di preciso.

La situazione, attualmente, è questa: i controlli di follow up per il linfoma sono un conto, ma il timo lo devo comunque tenere sempre sotto controllo perchè è uno stronzetto infido, per cui ogni 4 mesi o giù di lì, devo fare i marker e vedere la situazione come va.



Il medico di oggi ha detto la sua anche lui: il timo, secondo lui, va assolutamente tolto. E'un pezzo in più che è rischioso tenere. In compenso, per la prima volta ho trovato un medico che vede positivamente il fatto che non ho fatto radioterapia. A detta sua, avrebbe potuto mandare in necrosi il timo e quindi apportare ulteriori problemi.



Che dire? Io sto in mezzo, ascolto i pareri di tutti e non so neanche più che pensare. Alla fine mi sa che ci sarà poco da scegliere. Il timoma c'è e me lo tengo. Evitiamo di darci fastidio a vicenda, anche se lui ogni tanto alza la voce. Poco ma sicuro che ci siamo cordialmente antipatici.

Ma tant'è, lui c'è e io lo tengo sotto controllo…

TI OSSERVO, CICCIO, RICORDATI CHE TI OSSERVO…

This entry was posted in Uncategorized and tagged , . Bookmark the permalink.

12 Responses to Scusate, ho un timo di troppo, che ci faccio?

  1. utente anonimo says:

    ciao sono rita,
    certo che sei incredibile!!!!
    riesci ogni giorno a farmi sbellicare con il tuo modo di raccontarti e raccontare la tua odissea.
    Sei e siete tutte voi delle grandi DONNE
    UN ABBRACCIO

  2. RominaFan says:

    @Rita: lieta di strappare un sorriso! Il fatto è che qui anche le pulci hanno la tosse. Il timo! Ma chi cavolo è? Ma cosa fa? Ma chi lo conosce? Io fino al 2005 non sapevo neppure di averlo! Mi dicevi timo e io pensavo all'erbetta per condire il coniglio, figurati…Io dico: sei un timo? sei un affare che comunque ad un certo punto deve rassegnarsi, andare in pensione e involvere? Sei un organo transitorio? Sei un organo sfigatissimo che a scuola si studia solo se la prof. è stata una scheggia e ha finito il programma di scienze in anticipo? E allora basta, cosa stai lì ad alzare la cresta e a creare problemi, fly down e fai più bella figura, no?!

  3. utente anonimo says:

    Grazie per la risata che mi hai fatto fare per la frase finale!!!!!non avrà vita facile!!!
    sere.

  4. RominaFan says:

    No che non avrà vita facile.
    A parte il fatto che ho fatto secco il suo "fratello maggiore" che piuttosto che sopportarmi ulterioremente se ne è andato a "linfonodi levati" (le gambe non le aveva!), ma poi, insomma, cosa sono io? Un punto d'incontro per cellule rincoglionite?!

  5. utente anonimo says:

     sei eccezionale!!!   p.s. oggi seconda chemio,lentissima ma almeno l'ho fatta.acquistata parrucca. domani taglio strategico dal parrucchiere per confondere i vicini……e vaiiii!!
    sere.

  6. annasere says:

    scusa se ti uso come "aiuto", non riesco a trovare niente negli  "help", tu sai perchè quando commento viene utente anonimo e non il nome e la foto con cui mi sono iscritta??
    ciao e grazie per tutto!!!

  7. annasere says:

    ma allora accadono i miracoli!!!!  appena avevo finito di scrivere il commento questa volta è apparsa foto e nome!!!  tu sei anche M A G I C A!!!!

  8. RominaFan says:

    Brava, Sere, fai bene a tagliare i capelli e comprare la parruccha PRIMA che se li prenda il bastardo! E che pure questa soddisfazione dobbiamo dargli?! MA ANCHE NO!

    Son contenta che la seconda chemio sia andata un pò meglio, forse non era il caso di mandartela a tutta velocità la prima volta…
    Un abbraccio, a presto,

    Romina

    P.S.: oramai mi aspetto aggiornamenti periodici, altrimenti mi preoccupo!

  9. annasere says:

    ciao Romina, oggi 21 giugno è  ufficiale:l'autunno è iniziato…….le foglie cadono…..e anche i capelli….fancxxx!!!  Stamattina è iniziata così.pace anche se si sa, però fa un brutto effetto.Maledetto taxano, lo so che sei tu a fare questo, bada bene che in cambio di tutto quelllo che mi togli in cambio io voglio la vita!! E non sgarrare perchè il conto è aperto e sarò spietata!! Niente sconti.
    Un bacio e non vedo l'ora di vedervi domani sera!!!
    sere.

  10. RominaFan says:

    Ah, cazzarola! A te hanno parlato della cuffia fredda (un cappuccio ghiacciato che ti mettono in testa per congelare il bulbo e non farlo irrorare dal sangue "chimico")?

    Infido bastardo di un taxano…nel mio caso fu la bleomicina malefica a darmi un sacco di problemi! Avrai la tua vendetta, ragazza, di questo puoi stare tranquilla!

  11. annasere says:

    siiiiiii.Grazie Romina.
    Ho sentito parlare del casco.A Pisa non me lo hanno proposto.Non so se ne vale veramente la pena (anche la vergogna di quello in testa….).
    Troverò il modo di superare anche questo.Sto meditando su un "taglio"ancora più drastico…..sono comunque fortunata, ne devo fare solo altre 3, e sperando che la radio sia più sopportabile, il 4 Agosto farò l'ultima chemio.Così i capelli torneranno a crescere, la dottoressa ha detto che con questo farmaco non mi "pelerò" completamente….speriamo……..poi penso che potranno esserci delle recidive….e allora cerco di essere felice per quello che è oggi perchè potrebbe anche andare peggio.
    Seguo Anna staccato Lisa e sono spaventatissima.
    Non mi posso lamentare con tutto quello che sta capitando a lei.Non ho neanche il coraggio di scriverle un'abbraccio:è orribile tutto quello che sta passando.Tifo per lei e per tutti quelli che in questa "barca" ci sono, ci sono stati o hanno qualcuno che c'è.
    Forza,forza,forza.

    sere.

  12. RominaFan says:

    A me la cuffia fredda è servita.
    Ero oramai nota come "capitan findus" all'interno del day hospital ma forse la mia zazzera si è parzialmente salvata è stato anche per quello…non so se ora li porti corti o no, però calcola che già sono capelli molto provati, se sono lunghi potrebbe esser peggio. Io ti consiglio di tagliare, nel dubbio.
    Ti giro una cosa che mi disse la mia ematologa quando le chiesi cosa ne sarebbe stato dei miei capelli.
    "Tu non ti preoccupare. Pensa solo che hai risolto il problema della depilazione per sei mesi…"
    Le recidive sono una paura costante per tutti noi, però non è un pensiero che merita energie…ora passa un ponte per volta…vedrai che andrà tutto bene!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *