Anniversari

Il 21 agosto per me è una data un pò particolare.

Un paio di ricorrenze che coincidono.

Tanto per cominciare, oggi mia madre compie 52 anni per la quarta volta, sarebbe a dire che se non se ne fosse andata, oggi avrebbe compiuto 56 anni.

Come ogni anno, un pensiero per lei sulle note dei Pink Floyd, che spesso ascoltavamo insieme.

High Hopes è una canzone che adoro e il video è incredibile.



http://www.youtube.com/watch?v=Bqvcmud3LFQ





Ma questa non è la sola ricorrenza che cade oggi.

Il 21 agosto del 2005 è stato l'ultimo giorno della mia vecchia vita. Il 22 agosto, infatti, mi recai in ospedale per la famosa rx torace che evidenziò una massa nel mediastino.

Sapete, io avevo un album dove tenevo tutte le mie foto. La prima foto dell'album era una foto del mio primo compleanno. L'ultima, che ci crediate o no, è proprio una foto scattata quel 21 agosto. Buffo, non trovate? L'ultimo posto utile di quell'album è per una foto scattata il giorno prima della diagnosi. Come a chiudere una fase.

La foto in questione è questa. La definizione è talmente scarsa che non posso ingrandirla più di tanto. 10kg in meno, occhiaie viola, sorriso tirato. Che impressione. Non mi sembro io. Aggiungo sotto una mia foto di alcune settimane fa così che ci si possa chiedere tutti assieme come cavolo ha fatto il medico a non rendersi conto che qualcosa non andava…



































 

















 









 

This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , . Bookmark the permalink.

13 Responses to Anniversari

  1. utente anonimo says:

    Da medico ha sorpreso molto anche me il ritardo con cui si è arrivati alla diagnosi; prurito, perdita di peso, tosse persistente davano più di qualche sospetto. Poi l’ostinazione a non fare accertamenti, in un periodo di “medicina difensiva” in cui anzi si tende a farne troppi, beh è strano. Ora lo tengo a mente per cercare di non fare errori simili in futuro. Mi dispiace molto per la tua mamma, così giovane…tra la tua malattia e la sua deve essere stato un periodo difficilissimo per te.
    Ora avrai un nuovo album di foto da riempire !
    Samantha (quella della cheesecake fallimentare, compensata però da una buona mousse al cioccolato…la prossima prova sarà una crostata di ricotta e
    amaretti)

  2. RominaFan says:

    @Samantha: anche io continuo a non spiegarmi come sia potuto passare tanto tempo…insomma, riesci a prescrivermi CONTEMPORANEAMENTE antistaminici e sonniferi, e non ti viene in mente di farmi fare le analisi? Anzi, te lo chiedo io e tu dici di no? Sai, essendo avvenuto tutto nell'arco di tre anni (io e la mamma) mi sono completamente anestetizzata. Lì per lì mi è sembrato tutto sommato facile. Poi un pochino per volta ho metabolizzato in maniera più sana.
    Mousse al cioccolato?! Buona! Magari con un pò di arancia o di cannella. O, perchè no, con delle meringhe o amaretti sbriciolati? Ma perchè sono così?! Perchè?!

  3. camden says:

    Sembri davvero un'altra persona in quella foto ed è estremamente evidente l'incompetenza del medico.
    La tua foto di adesso è invece un'ottima testimonianza di come dopo il cancro si può rifiorire completamente. E la foto evidenzia quanto tu sia bella adesso! 

  4. RominaFan says:

    @Camden: troppo buona lei, come sempre…! Si, comunque una paziente che si riduce in quel modo e tu continui a pensare all'esaurimento e l'allergia è veramente troppo…io di questa cosa non mi capaciterò mai…

  5. utente anonimo says:

    Che bella espressione che hai nella seconda foto, mi piace tantissimo. E' veramente notevole la differenza con la prima, difficile non provare rabbia per il ritardo nella diagnosi, penso faccia proprio male l'ingiustizia del non essere stati ascoltati. Continua a parlarne e speriamo che pian piano il peso che ti porti si alleggerisca sempre più!

    wolkerina
    P.S. mi dispiace pr la tua mamma!

  6. utente anonimo says:

    Ma quanto sei bella! E quanto hai sofferto….. Non avevo capito che la tua mamma non c’e più’, aveva un anno piu’ di me. Un bacione grande
    Angela

  7. marcolor says:

    Sei diventata proprio bella! Bellissimo il tuo post e grandioso il tuo approccio alla vita 🙂

  8. RominaFan says:

    @Wolkerina: grazie, cara..troppo buona pure tu! Si, bravissima, fa male non essere ascoltati. Esatto. Non so se hai visto "caro diario" di Moretti. Lui ha avuto una storia molto simile alla mia, anche lui linfoma di hodgkin, anche lui ignorato dai medici. Alla fine lui dice una cosa che in questo caso calza molto. "i medici parlano tanto e ascoltano poco". Non sempre (perchè poi in linea generale sono stata molto fortunata) ma in questo caso è proprio così. Grazie ancora e a presto!

    @Angela: si, mia mamma era proprio giovane…però anche in questo caso bisogna accettare la cosa e metabolizzarla al meglio. Purtroppo fa anche questo parte del gioco della vita, e quando ci sei dentro, ci sei dentro…la ruota gira e spesso gira anche bene, dai…Un bacio grande grande!

  9. soneanima68 says:

    Sei una ragazza stupenda in tutti i sensi…..

    Un abbraccio…ti leggo da tempo !

  10. cumino says:

    Come sei bella!! Complimenti. Anche il mio medico non fatto una diagnosi, sono dovuti passare due anni e mezzo, ma forse te l'avevo già detto, mi sono rivolta al tribunale per i diritti dell'ammalato, che agisce in modo gratuito. Ho trovato un buon avvocato.

  11. RominaFan says:

    @Soneanima: ma grazie, molto gentile…

    @Cumino: Hai fatto bene. Se si commettono errori grossolani e dovuti all'incompetenza è giusto che si paghi.  io decisi di non far passar guai al mio medico, anche se onestamente lo avrei ammazzato con le mie mani. Mi resi conto che non prendendomela con lui, mia madre si sentiva meno in colpa per avergli dato retta e quindi decisi di lasciar stare. Ma sicuramente non l'ho mai, mai, mai perdonato, nè c'è possibilità che io possa farlo in futuro. Un abbraccio grande, Cumino, grazie per aver lasciato un pensiero!

  12. utente anonimo says:

    Bella che sei!!
    ma davvero, anche troppo brava..io probabilmente quel medico l'avrei soppresso con le mie manine!
    Un abbraccione da una Firenze "abbollore"..
    Sara

  13. RominaFan says:

    @Sara: guarda, credimi, molte volte mi sono dovuta mordere la lingua e mettermi le mani in tasca…. Non so se quell'uomo abbia mai capito quanto ha rishiato…
    Uh, se ti consola, anche Roma è l'anticamera dell'inferno, da un pò di notti non si può neanche più dormire. Per fortuna, la prossima settimana dovrebbe esser meglio: sai come'è, finalmente sarò in ferie e non mi andava di schiattarmi di caldo anche in vacanza! Ricambio l'abbraccio un pò appiccicaticcio…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *