Happy Holidays, Happy Hospitals…happy un pair the balls…

Tanto per cambiare, la fortuna ci sorride. Nonna, quasi un mese fa, si è scapicollata sullo sportello aperto del forno e si è fratturata omero, bacino e femore. Da due settimane è in ospedale in attesa di un intervento che – per motivi che ho quasi paura ad immaginare – tarda ad arrivare.  Fatto sta che io a vederla lì nel lettino dell’ospedale tutta dolorante non ce la faccio proprio più, mi si stringe il cuore.

Già che ci siamo, mio padre sta facendo ulteriori accertamenti perchè, sapete, poco più di un anno fa, ha deciso di prendere l’autobus. O meglio, l’autobus ha preso lui…investito in pieno mentre andava in bicicletta. D’altra parte l’autista stava portando il mezzo al deposito e stava chiacchierando con tre colleghi, mica poteva guardare dove andava. La cosa strepitosa è che non solo l’autista del bus ha dichiarato il falsissimo dicendo che mio padre andava contromano (fatto curioso, dato che aveva la targa del bus tatuata sulla nuca), ma non si è mai neanche degnato di informarsi se è ancora vivo o no. In compenso, l’Atac sa perfettamente che mio padre è vivo perchè gli ha chiesto quattrocento euro di danno perchè ha rotto il fanalino dell’autobus…d’altra parte è giusto: se vai in giro a prendere a capocciate i beni pubblici è giusto che paghi. E’da vedere però chi pagherà per il fatto che dal giorno dell’incidente papà si ricorda perfettamente dov’era nel maggio del 1971 ma non ha la minima idea di cosa abbia mangiato a colazione. E’più o meno ai livelli di Dori, la pesciolina di Nemo.

Capite ora perchè ho i brividi ogni volta che mi squilla il cellulare? Perchè tanto le comunicazioni di servizio sono sempre più o meno di questo tenore…

Io, ovviamente, ci metto del mio perchè non si sa mai. Oggi sono andata in ospedale per il follow-up. Dato che ho deciso di cambiare ospedale, non ho concluso moltissimo, era più che altro una visita di presentazione. In ogni caso, ho vinto due impegnative fitte fitte di analisi e mi è stata assegnata la nuova ematologa che mi visiterà tra un mese. Ovviamente, neanche a dirlo, nemmeno il professore e l’ematologa che mi hanno visitato oggi sanno spiegarsi perchè ogni tanto mi gonfio e mi ritrovo linfonodi cazzutissimi qua e là…si, perchè ovviamente Pablo e i suoi fratelli sono ancora lì. Lui è al top del suo splendore, mentre i suoi parenti sul collo sono gonfi ma non come lui.

Ah, in tutto questo non vi ho detto che sono senza lavoro…per carità, forse ho già risolto il problema ma intanto è così che va.

Ci sono momenti nella vita in cui un “che palle” non abbastanza per rendere l’idea…per fortuna che ho il carattere che ho, altrimenti a quest’ora avevo già fracassato contro il muro tutte le palle dell’albero di Natale! :The-Incredible-Hulk:

 

This entry was posted in Attualità, Blog Terapia, Cancro, Ecchecavolo, Effetti Collaterali, Follow Up e Visite Varie, Linfoma di Hodgkin, Pensieri e Parole. Bookmark the permalink.

19 Responses to Happy Holidays, Happy Hospitals…happy un pair the balls…

  1. arianna says:

    Romi, io mi dico sempre che i periodi cosi’ capitano,ma un senso deve esserci..magari lo capiremo dopo..sgrunt,non so come consolarti, o farti sfogare..intanto speriamo
    nonnina prestissimo!!
    un abbraccione,
    ari 🙂

    • RominaFan says:

      @ Ari: grazie cara…mi sto solo chiedendo una cosa:un “un periodo” così che durata massima ha? No, perchè, sai, sei anni iniziano ad essere parecchi!!! Mamma mia, speriamo che tutto si rimetta in ordine quanto prima altrimenti sfascio qualcosa!

  2. Rita says:

    Bè…che dire…questo post si commenta da solo. La fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo, e pare che entrambe siano concentrate su alcune persone, ma non alternativamente!!! Sono sempre più convinta e rindondante in questo mio pensiero, che questo 2011 si deve togliere dalle scatole quanto prima…..ormai lo detesto cordialmente e poichè a capodanno non farò nulla, se non addormentarmi sul divano con la mia metà verso le 22,30 (!!!?), metterò la sveglia a mezzanotte non per brindare al 2012 che verrà, ma al 2011 che finisce, che veramente ci ha scartavetrato i ma….oni!!!! Che vuoi che Ti dica Romina: in bocca la lupo per tutto (ma anche il problema del lavoro??)….però qualcosa deve pur iniziare ad andare per il verso giusto! Eccheccavolo. rita

    • RominaFan says:

      @ Rita: si, devo dire che se in casa mia partecipiamo ai campionati mondiali di sfiga è probabile che ci dica così male che arriviamo secondi! Io sono semplicemente SATURA. SA-TU-RA. S.A.T.U.R.A. Piove di continuo sul bagnato e nun je la fo più!! E’un continuo, non c’è tregua, ogni volta che sono lì lì per fare progetti futuri non posso portarli a termine perchè mi vengono a mancare le condizioni. Ogni volta che sto tranquilla per più di un mese e mezzo succede qualcosa e va avanti così da diversi anni…insomma, ne avrei le tasche un pò piene!!

      • Rita says:

        Chi non lo sarebbe? Ne hai ben ragione e anche se cerchi di affrontare tutte le situazioni a muso duro e con una buona dose d’ironia, a tutto c’è davvero un limite e Tu lo hai ampiamente superato…non si può sempre vivere sperando che le cose, prima o poi, vadano bene….è ora che inizino, DA SUBITO, meglio da ieri, ad andare per il verso giusto…rita

  3. Arcobaleno says:

    Romina, la tua capacita’ di espressione ……mi fa immaginare il linfonodo Pablo e i suoi fratellini!!
    Vorrei essere un mago, per farli scomparire…..e lasciarti libera!!! Forza!! Con la tua intelligenza, troverai presto un buon lavoro! Un abbraccio da Arcobaleno

    • RominaFan says:

      Arcobaleno, grazie mille…speriamo proprio che si possa trovare la causa perchè non ci riesco proprio a stare tranquilla al 100% finchè questi balordi sono in giro! Un baciotto1

  4. piccolaVale says:

    Secondo me spaccare qualcosa è già un’ottima terapia…magari scegli qualcosa a cui non sei troppo legata però…per il resto..che dire..speriamo che il “periodo” duri ancora poco anzo, visto che siamo in tema…ti auguro che dal 2012 la ruota giri…così devi resistere solo 3 giorni ancora!
    bacio
    Vale

    • RominaFan says:

      @ Roccetta: guarda, mi sa che sarà l’unica strada, almeno faccio una scena madre da isterica una volta e non se ne parla più! Grazie, cara, speriamo proprio che il prossimo anno sia migliore…un abbraccio fortissimo!

  5. Mapiova77 says:

    Non è che per caso nella tua famiglia c’è qualcunoche si è diplomato in ragioneria alla Fantozzi’s School? Cerco di sdrammatizzare ma forse è meglio che mi fermi prima di prenderle… Speriamo che sia un anno migliore!!!

    • RominaFan says:

      Mapiova, effettivamente io mi sono diplomata in ragioneria…porca miseria, capisco molte cose ora!! Però, dai, c’è da dire che nell’attirarci addosso sfighe di ogni tipo siamo bravi, dei veri professionisti…sono sempre stata del parere che le cose si fanno bene o per niente!! Un abbraccio forte!

  6. Samantha says:

    Che !!! Hai ragione, non mi vengono commenti migliori. Però, visto che non ci sono alternative bisogna guardare avanti , e visto che essere pessimisti tanto non aiuta meglio continuare ad usare l’ironia come fai magistralmente tu. Gli sfoghi () però sono assolutamente consentiti e anzi consigliati. Un abbraccio

    • RominaFan says:

      Samantha, lo sai che alle volte mi viene da ridere perchè effettivamente è una cosa che ha dell’incredibile?! Santa pazienza, che si deve fare! Un bacio!

  7. ziacris says:

    e avanti di questo passo…chi si ferma è perduto…se poi smetti con le sfighe, dopo cosa fai con tutto il tempo libero che ti ritrovi?

    • RominaFan says:

      Ziacris, parole sante: così almeno so come occupare il tempo…per carità, io lo trascorrevo volentieri anche in palestra, in biblioteca, in un sacco di altri posti…sempre in ospedale diventa noioso. Per carità, sono tutti ospedali diversi ma la zuppa è sempre quella!!

  8. Luce Rossa da Empoli says:

    Romina cara,
    Mi spiace che queste feste si siano trasformate in un casino per te.
    Non te lo meriteresti proprio. Nessuno lo meriterebbe. Mal comune per me non è mai stato mezzo gaudio: anzi, non mi capacito perchè il destino, o come lo vogliamo chiamare, si accanisca sempre così negativamente verso certe persone/famiglie. Con gli anni ho capito che però recriminare non serve a nulla, bisogna sempre sperare nel meglio per il futuro. Non che sia facile, però ci proviamo.
    Lo so che con il carattere che hai la sfanghi sempre, però non pretendere troppo da te, fatti aiutare. Un grosso saluto dal quel di Empoli

  9. 4p says:

    Qualcuno prima di me ha detto che queso post si commenta da solo, è proprio vero.
    Non ci sono ragioni e “i maroni” girano a mille, hai il permesso di scaraventare giù dalla finestra, allo scoccare delle 12 in punto, quello che vuoi, lavatrice compresa, sempre che non funzioni più.
    E’ anche vero, che ci sono i periodi sfigatelli, lo so che il tuo è un po’ lunghetto per così dire, ma hai una grande fortuna, pensaci un po’, il TUO CARATTERE che è solare, non è poco, hai una grandissima capacità di saper ironizzare, (non è da tutti), la tua famiglia, e il tuo COMPAGNO DI MERENDE, e e ….. i bacini rockettari sbauscenti, sei più ricca tu della sfiga, che se ne andrà presto da te vedrai, e sai perchè, perchè la stronzetta sfiga non riesce a spiazzarti, tu le tieni testa e lei a parer mio s’è stufata.
    Un abbraccio
    4 p

  10. RominaFan says:

    @ Luce Rossa: si, in effetti ho notato che gira che ti rigira chi se la piglia dove non batte il sole sono sempre i soliti, però, come dici tu, c’è poco da fare. Il guaio è che qui non si sa neanche a chi chiedere aiuto. Si salvi chi può!!! Un abbraccio!

    @4P: si, fortunatamente ho un sacco di cose dalla mia parte. Sapessi quante persone ho conosciuto con un lavoro importante e un sacco di soldi, che però a parte questo avevano ben poco…tutto sommato è meglio avere un Maschio Alfa e uno stuolo di nipoti! Certo, poi, per carità, se la sfiga decidesse – non dico tanto – per qualche mese di girarsi dall’altra parte io ben volentieri farei le mie cose in pace! Eh, che vuoi che ti dica, faremo anche questa…un abbraccio!

  11. wolkerina says:

    ho letto solo ora.. non ci sono davvero parole, manca ormai pochissimo all’arrivo del 2012, non sarà questo che ti aiuterà a gestire tutte le difficoltà e le ansie ma spero davvero che possa far girare un po’ la ruota della fortuna, te lo auguro di cuore! un abbraccio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *