Non ho passato la revisione

Non per vantarmi, ma mi do un sacco di soddisfazioni.

Oggi ho avuto la mia prima visita nell’ospedale nuovo, con l’ematologa nuova.

Cambiano le strutture, cambiano i medici, ma i brillanti risultati sono sempre gli stessi.

Questa è classe.

Sono pochi i soggetti che a distanza di quasi sei anni dalla fine della chemio ancora mietono risultati di questo genere!

Tutto ciò per dire che oggi avevo il controllo ematologico che mi auguravo di passare indenne. Visita. Stetta di mano. Ci rivediamo tra un anno. 

Purtroppo, non ho passato la revisione (come al solito). Quella specie di caffettiera che chiamo macchina passa la revisione e io no.

Allora, tanto per cominciare, mi devo fare una chiacchierata con l’immunologo perché l’ematologa ha ripreso in mano l’ipotesi della sindrome di Sjogren. La sindorme di Sjogren – all’interno dell’ultimo anno abbondante della mia esperienza sanitaria – è un po’ come gli zombie di Stephen King e la peperonata: a volte ritorna. Ora è il momento di cercare di capire se sono autoimmune sì o se sono autoimmune no. Autoimmune forse non va più bene. Ciò detto, a marzo devo fare una tac per vedere un attimino cosa dice quel campione di simpatia del mio timoma. E per rivalutare la situazione nel suo insieme dato che – come ha detto l’ematologa – è la bellezza di un anno e mezzo che non faccio la tac, quindi è cosa buona e giusta rifarla. Dicono che le tac fanno male alla salute. Secondo me, dopo un po’ si diventa immuni. Anzi, potenzialmente credo di essere io un pericolo per il macchinario…

Scusate, com’era quella parola francese? Non me la ricordo, aspettate un attimo che cerco sul dizionario di francese. Ah, si certo, ora ricordo la parola che cercavo: eccheccazzo.

This entry was posted in Blog Terapia, Cancer Bloggers, Cancro, Ecchecavolo, Follow Up e Visite Varie, Linfoma di Hodgkin. Bookmark the permalink.

30 Responses to Non ho passato la revisione

  1. arianna says:

    Mannaggia Romi!!!!! Ma possibile che non si venga a capo di questa sindrome..?
    Allora sabato sera vediamo se riusciamo a mangiare insieme.. arrosto e.. peperonata!! 😉
    Quando parli con l’immunologo?
    bacioni!!

  2. RominaFan says:

    Guarda, io quale sindrome sia lo so perfettamente: si chiama Sfigasindrome congenita…non so quando andrò dall’immunologo, mi chiameranno dall’ospedale…

  3. rita says:

    Ascolta Romina: non voglio salire sul pulpito e fare la bacchettona, però sinora, con tutta la Tua buona volontà nel non trascurarTi, nessun medico è venuto a capo di nulla e forse sarebbe davvero tempo di capire e risolvere….il resto, ovviamente, è tutto più che lecito e comprensibile, incazzatura e quant’altro…certo è che, però qualche piccola soddisfazione, di quelle “vere”, sarebbe ora che arrivassero…

    • RominaFan says:

      Si, Rita, la cosa va risolta. Il discorso linfoma è archiviatissimo sotto il punto di vista prettamente oncoematologico. Ma c’è qualcosa (la chemio? la malattia? il timo? vattelappesca?) che ha mandato fuori fase qualcos’altro…si sospetta che io abbia un qualche disturbo autoimmune. Le analisi, però, lo smentiscono. Ma i sintomi ci sono. Il punto è che nelle malattie autoimmuni le alterazioni degli anticorpi possono precedere di anni l’inizio dei sintomi. Di base, mi metterei anche l’anima in pace perchè sono un pò stanca di tutta questa storia, ma il fatto è l’autoimmunità potrebbe crearmi problemi un domani (o anche un dopodomani) per una gravidanza…quindi ora qualcuno mi deve dire perchè ho alcuni valori sballati, altri no, e alcuni sintomi…che strapallissime!

  4. ziacris1 says:

    siamo nella stessa barca, a ogni giro di giostra c’è una novità

    • RominaFan says:

      No, non è corretto. A ogni giro di giostra c’è qualcosa che non va, ma non si capisce a quale eventuale novità possa fare riferimento!! Ah, che strazio…

  5. widepeak says:

    allegria. evanc§à@lo. sempre in francese, sia chiaro…

  6. alecomeale says:

    Oh! facciamoli ‘sti controlli e togliamoci il pensiero, magari riuasciamo a togliere qualche punto interrogativo e a sostituirlo con qualcuno esclamativo e che sia di quelli che piacciono a te!
    maccheppalleperò!!

    • RominaFan says:

      Sai, quello che trovo assurdo è che tutti mi dicono che c’è qualcosa fuori contesto ma non capiscono bene cosa. Purtroppo, la scelta di contravvenire a tutti i protocolli e non farmi fare radioterapia non si è rivelata vincente…specialmente se pensi che la malattia era molto avanti. Oppure, molto semplicemente, sono nata fallata punto e basta. Uh, si, voglio questo alibi!!! Un bacio!

  7. Arcobaleno says:

    Sei una forza della natura Romina! La tua autoironia e’ piu’ potente dell’incavolamento…..piu’ che giusto.Tu sei una perla rara!…..e a quanto pare, rara anche nella patologia! Un abbraccio da Arcobaleno

    • RominaFan says:

      Ciao cara! Sai, io spero solo di trovare un’immunologo che mi dica con precisione se sono o non sono autoimmune, perchè pare che la biopsia alle ghiandole salivare che ho fatto a settembre non sia necessariamente infallibile. Qui, o la prendo sul ridere o me la prendo non ti sto neppure a dire dove…un bacio!

  8. Giorgia says:

    Uffa, Romi, questa storia è una gran palla, mi dispiace. Vediamo di capirci qualcosa eh? Un bacio

    • RominaFan says:

      Sai, stavolta la tac non me l’aspettavo. Lei dice che è per rivedere la situazione nel suo complesso perchè “è già più di un anno che non ne faccio una” (fosse mai che perdo il vizio!). Sono strasicura che sarà pulitissima (al massimo qualche capriccio del timo) e proprio per questo non mi andava di farlo. D’altra parte, ho i trascorsi che ho e in giro ci sono linfonodi gonfi e c reattiva alta, quindi…faremo anche questa, ma che palle!

  9. Angela says:

    Ca*** come ti capisco! Anch’io sai ho delle storie in corso di cui nessuno riesce a capirne un’emerita cippa…. chi dice danni da chemio… chi dice danni della pastigliaccia che tutt’ora prendo… chi dice proprio niente e intanto mi sento quasi la regina delle risonanze per quante ne ho fatte! In bocca al lupo Romina, prima o dopo se ne verrà a capo! Un bacione Angela

    • RominaFan says:

      Esatto Angela, perchè una delle ipotesi è proprio un effetto collaterale a lungo termine della chemio che comunque di danni ne fa…Speriamo di venirne entrambe a capo!

  10. OrsaLè says:

    Appena letto e l’unica cosa che mi è uscita è stata
    “Mapporc….”

    _Forza!!!!!!

  11. Ilaria says:

    Tieni duro! Che palle però..Vincere sempre questi controlli è proprio sf***! Complimenti per il tuo modo ironico di affrontare la cosa! Ti ammiro davvero! Grazie! Buona giornata!

  12. Claudia says:

    Romina credo, come dici tu, che la tac risulterà negativa… Non sei fallata 🙂 sei però una tale forza che la natura fatica a controllare, questo forse si.
    Un abbraccio sorridente, Claudia

    • RominaFan says:

      Claudia, non l’avevo mai vista in quest’ottica: accienti, non è male! Grazie! Si, io sono convinta che la tac sarà pulita, al massimo il solito stupido timo che fa la voce grossa ma niente di rilevante. Mi disturba di più il discorso dell’autoimmunità ma aspettiamo metà febbraio e vediamo che mi dice la dottoressa, umph! Un bacio!

  13. wolkerina says:

    ecchepalle, cara Romina! speriamo che la nuova equipé riesca a capirci qualcosa in più e porti a delle risposte certe! un abbraccio

    • RominaFan says:

      Grazie Wol…spero proprio che queste risposte arrivino perchè inizio ad averne le tasche piene! Intanto, tra una ventina di giorni ho la visita con l’immunologa e vediamo di capire se i linfonodi possono ricollegarsi al timoma, ad una malattia autoimmune, o ad un loro ammutinamento senza un perchè…uffa!!! Diventerò sceneggiatrice per la prossima serie di Dottor House…! Un bacio!

  14. 4p says:

    Mi piace moltissimo il commento di Claudia, è appropriato e lo sottoscrivo pienamente.
    Sei anche una perla rara, e questo te lo avevo già detto, è tutto a posto
    4p

  15. Alda says:

    Bella rottura di c*j%#i (anche io ho studiato francese…). E ‘sti controlli sono sempre un’angoscia, specie quando se ne escono con frasi del tipo “ma visto che e’ tanto che non fa questo esame, rifacciamolo…” a parte “rifacciamolo” ‘sta ceppa, sono IO che lo faccio, non te. E che vuol dire “perche’ e’ tanto che non lo fa”? O serve, o lasciamo perdere, non e’ uno sfizio che ci leva ogni tanto…
    Va be’, si vede che ho passato il tagliando da poco?
    Scusa lo sfogo, un bacione.

    • RominaFan says:

      Alda, mi sa che se faccio una statistica, noi che ci siamo passati abbiamo tutti studiato francese, tranquilla!!!! Si, direi che non posso che condividere quel che dici. “perchè è tanto che non la fa”…ma io vivevo benissimo anche senza, umph! Un abbraccio forte!

  16. Camden says:

    Certo la tac si eviterebbe volentieri, mi hai fatta ridere dicendo che è il macchinario a doversi preoccupare e non tu! 🙂

    Hai voglia a dire forza e coraggio, qui ci vuole una dose di pazienza superiore a quella in dotazione a ogni essere umano!!!! 🙁

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *