L’amore è…trovarmi qualcosa da fare

Ci sono giornate che, sebbene contestualizzate in un periodo di guano, risultano particolarmente ostiche. Come ieri.

Ero a tanto così dall’avere di nuovo un lavoro. D’altra parte, dopo ben tre colloqui per la stessa posizione, è anche legittimo iniziare a sperare. Anche perchè, al terzo colloquio, avuto direttamente col direttore finanziario di una grandissima società, lui è rimasto così sorpreso da quello che le HR della società avevano scritto di me che ha deciso di leggermi la scheda che mi riguardava. Fioccavano commenti del tipo “molto motivata”, “importanti esperienze lavorative e grande maturità rispetto alla giovane età”, “intelligente, vivace e curiosa”, “cordiale e perfettamente a suo agio in ambienti formali”, “ottime doti comunicative e capacità di adattarsi al proprio interlocutore”. Una roba talmente lusinghiera che lì per lì ho pensato avessero dato al direttore la scheda di un’altra. Ad ogni modo, aver tanta esperienza, essere intelligente ecc…non è bastato. Ieri dall’agenzia mi hanno fatto sapere che “il datore si è orientato verso un’altra candidata”. Credo che, per trovare lavoro, dovrò imparare anche a farmi uscire raggi gamma dagli occhi come Mazinga perchè, evidentemente quello che sono e che ho imparato a fare non è sufficiente.

Sempre ieri, sono andata a ritirare le analisi propedeutiche alla mia imminente TAC. Meno male che le ho prese ieri e non un mese fa, quando erano già pronte, altrimenti avrei iniziato a somatizzare con larghissimo anticipo. Ho due markers decisamente borderline. Può voler dire tutto e niente, più niente che tutto, verosimilmente. Il marker va sempre contestualizzato. Certo, calcolando che a gennaio mi avevano trovato anche la C reattiva alta, non è che sia proprio tranquilla al 100%. Ad ogni modo, il 3 aprile è vicino. Speriamo che arrivi il prima possibile, almeno i film che sto magistralmente dirigendo nella mia testa potranno avere il loro lieto fine.

In tutto questo, meno male che c’è Maschio Alfa. Ultimamente ha subito un paio di pezzi da isterica. Non che non avessi motivo di arrabbiarmi ma forse ho un pò esagerato. Poi in questa casa non siamo abituati ad alzare la voce, mai. E’stato brutto.

Ieri, quando l’ho chiamato per dargli le due notizie di cui sopra, avendomi sentito sull’orlo delle lacrime si è dimostrato molto sensibile. Avendo capito a sue spese che commenti del tipo “ma dai, tutto si sistemerà” o, peggio ancora, “ma si, ma tu sei forte, supererai anche questa” servono solo a caricare a molla uno stomaco dal quale partono urla selvagge come un carillon perverso, ha trovato la soluzione.

“Perchè non mi fai una torta paradiso con la crema fatta in casa dentro, così la porto in ufficio e la faccio assaggiare ai colleghi?”…sottointeso “facciamo vedere ai miei colleghi quanto sei figa”. Dato che ho ancora un briciolo di orgoglio, tempo tre secondi ero in cucina. Sono volubile, che volete…In pratica, ha cercato di darmi da fare così che potessi fare andare le mani e disinnescare il cervello per un pò.

  Ovviamente mi sono lasciata prendere la mano. Dato che, avendo fatto la crema, mi avanzavano 4 albumi, già che c’ero ho fatto le meringhe…per quelle la foto non c’è: le ho portate da mia suocera appena fatte perchè non avrei avuto scrupoli a mangiarle tutte e 12.

Ieri la casalinghitudine ormai aveva preso il sopravvento. Ho saltato di gioia mezz’ora perchè ho un ferro da stiro nuovo del mio colore preferito: tutto viola! Sembravo uscita da un telefilm anni ’50. Mi mancano due figli, un cane e il reggiseno che fa le tette a punta.

Ad ogni modo, l’Amore è…non dirmi che domani sarà un giorno migliore, perchè sarà esattamente come oggi, come gli ultimi tre mesi e, verosimilmente, i prossimi tre mesi. L’amore è farmi capire che, a prescidere da come vanno le cose, da quanto tempo sono così e per quanto ancora lo saranno, io non sono sola. E ho un Maschio Alfa che invece di dirmi frasi non vere e che non servono a tirarmi su, mi dà da fare!

This entry was posted in Attualità, Blog Terapia, Cancer Bloggers, Cancro, Cucina, Ecchecavolo, Effetti Collaterali, Follow Up e Visite Varie, l'amore è..., Linfoma di Hodgkin, Pensieri e Parole. Bookmark the permalink.

37 Responses to L’amore è…trovarmi qualcosa da fare

  1. Rosalba says:

    Se c’è una cosa che odio in tutta questa faccenda sono le frasi di circostanza!!!!Tipo “ma dai che non è niente”………….ti dico di pensare positivo……

    • RominaFan says:

      Sai, io mi rendo conto che con la sfiga che mi ritrovo un povero disgraziato o mi dice “dai che si sistema tutto” o mi dice “guarda, tesoro, sparati che fai prima”. Nel dubbio, uno giustamente cerca di essere cortese! Però la frase tipica, ossia, “ma dai che sei forte!!” mi provoca l’orticaria…!!! Un bacione!!

  2. 4p says:

    Guarda per il lavoro mi dispiace un casino, ma cosa vogliono??
    Sei troppo qualificata ? Ma di sti tempi dico io, non è la cosa migliore!?
    Non capisco, è veramente una cosa strana, da far girare a elica tutto e di più, perchè non essere capiti per quanto uno valga (e tu cara mia vali tantissimo) lavorativamente parlando, (perchè per il resto ce n’è in superabbondanza) è una tale ingiustizia!!!!!!

    Il tre aprile è vicino e io ti sono vicina, sto incrociata come posso, ma mi metto d’impegno giurin giuretta, il film avrà un lieto fine.

    Quella torta mi ha risvegliato le papille gustative a mille, una domanda “ma lei Signorina Simpaticissima, lavoro anche su comissione per i dolciumi, anche per eventuali spedizioni a Milano??”

    Ti abbraccio forte e con un sospirone per la torta paradiso, figurone per Maschio Alfa, ma se lo merita proprio!!!!

    4p

    • RominaFan says:

      Uh, si si!! Io ormai mi dedicherei a tempo pieno alla pasticceria! Mi diverto un sacco…
      Comunque, si, è probabile che il mio problema sia l’essere troppo qualificata. Trovano una più giovane di me (ebbene si, ho scoperto che anche a 28 anni c’è gente più giovane di te), con meno esperienza e che sono liberi di pagare di meno. Che se poi me lo chiedessero, io tranquillamente direi di si anche ad uno stipendio base-base-base…
      Non vedo l’ora che arrivi il 3 aprile, anzi. Non vedo l’ora di ritirare il referto!
      Uh, che palle, 4P…

  3. OrsaLè says:

    L’ultimo capoverso è verissimo e meraviglioso!
    Ti si abbraccia nella mareggiata.

    • RominaFan says:

      Grazie…io sono un’ottimista, ma sono anche una persona con i piedi ben piantati per terra. Nei miracoli non ci credo. Che domani io troverò lavoro non ci credo. E’verosimile che la mia situazione andrà avanti per mesi. E saranno mesi duri. Però devo essere paziente. Paziente con la Vita, paziente con Maschio Alfa che deve far quadrare i bilanci col suo solo stipendio, paziente con tutto…e sapere che non sono sola non è poco…

  4. wolkerina says:

    Sai che l’ultimo capoverso mi ha proprio commosso? Sarà che mi ripeto continuamente anch’io che è una gran fortuna aver accanto a sé qualcuno che capisce con il cuore..
    In attesa del 3, in bocca al lupaccio!

    • RominaFan says:

      Oho, bella, ma lo sai che ultimamente non riesco a commentare il tuo blog?! Ho problemi con tutti i blog di wp, uffa! Comunque, si, avere qualcuno che sa come prenderti in certi momenti, che sa cosa dire e cosa non dire, è importante…molto importante. Sarà che non sono cresciuta con l’abitudine al concetto di “famiglia”. Crepi il lupo, anzi, come dicevo da bambina in uno slancio animalista…”che venga colpito da un narcotico che ammazzarlo è peccato!!”

  5. rita says:

    Ah ecco dove sta l’inghippo: sei troppo “intelligente, motivata, vivace, curiosa, cordiale….” per ottenere un lavoro; ma perchè non ce ne siamo accorte prima???
    Che dire, se con delle referenze così, prendono in considerazione un’altra candidata, l’unica magrissima consolazione è “che non Ti meritano”……. sì, magrissima, effettivamente. Ma se questa volta ci sei andata vicinissima, la prossima sarà quella buona.
    Certo che quella torta, lì, a quest’ora (a qualsiasi ora, in verità) stuzzica tutti i sensi!!
    A questo punto fai una spedizione unica: Vercelli è a un’oretta da Milano: il corriere non avrà problemi!
    Tutta la mia stima a Maschio Alfa: fortunati entrambi ad esservi trovati.
    Incrociatissima per il 3 aprile: trova e facci trovare una magnifica sorpresa nell’uovo di pasqua!
    Un abbraccione

    • RominaFan says:

      Ebbene sì. La prossima volta che andrò ad un colloquio non farò nemmeno lo sforzo di sostituire i 5 cerchietti d’argento che porto alle orecchie con un unico paio di orecchini “a modo”. Almeno non sarò completamente adatta ai contesti formali.
      Eh, la torta è buona, ma le meringhe erano meglio…è per quello che le ho portate subito da Soooocera: le avrei finite tutte in 5 minuti. E dato che da quando non lavoro più ovviamente mi sono pure ingrassata, le ho fatte sparire…
      Si, Maschio Alfa ha dei momenti di lucidità in cui veramente mi è di sconfinato aiuto…se non ci fosse lui, non so proprio come farei…

  6. Davvero unica, come unico maschio Alfa. Sei fortunata a non essere sola nella tempesta ma soprattutto ad avere un maschio Alfa che trova la strada per fartelo capire. E non è poco.

    • RominaFan says:

      Si, Alfa è un gran supporto. A volte è tosto perchè ha un modo dire le cose molto brusco e ci si rimane male, però ha anche slanci di questo tipo…come quando mi vede avvilita e mi prende a braccetto e mi porta in libreria! E’una gran fortuna…finché c’è lui, io sono al sicuro.

  7. ilaria says:

    L’ultimo capoverso mi ha fatto venire i brividi…è meraviglioso avere una persona con cui condividere tutto.
    Un abbraccio immenso
    Ila
    ps. aspetto la torta

    • RominaFan says:

      Grazie, Ila! Sai cosa? Alfa è l’unico che non mi considera un pilastro. E’una delle pochissime persone che si sia mai sentita responsabile per me. E mi consente di abbassare le difese. Per me è salutare…un abbraccio forte!
      Per la torta…la metto all’asta: sono avanzate solo 5 fette perchè 3/4 li ha portati Alfa in ufficio! T’immagini se le uova erano marce e tutto il reparto scappa a casa con il mal di pancia?!?!?!?

      • ilaria says:

        Dai oggi spero di impietosirti con il fatto che sono bloccata con la schiena….non senti le mie urla in quel di Roma???
        Allora che dici ? Ti ho fatto un po di tenerezza?
        Vabbè dai forse è meglio evitare dato che una delle cause del mio mal di schiena è proprio il peso in eccesso.
        Pensa te che ridere….penseranno che Maschio Alfa li volesse sterminare.

        • RominaFan says:

          Aho, io d’altra parte non lavoro. Alfa deve iniziare a fare carriera. Se stermina la concorrenza sta un passo avanti, no?! Accidenti, che rogna la schiena…ernie?

          • ilaria says:

            No speriamo di no…dovrebbero essere i postumi dell’incidente stradale associati al peso in eccesso….beh a furia di torte potrà diventare l’amministratore delegato dell’azienda 😀

  8. Martes martes says:

    Ma io dico… cosa stai lì ai colloqui a raccontare che sai fare questo e sai fare quello… prova invece a dire subito “so fare le torte!!! ” e magari ti porti dietro qualche dolciume produzione propria da far assaggiare… Come recita il proverbio: ” una torta vale più di mille parole “. 🙂

    • RominaFan says:

      BRAVO! C’è poco da fare, ne sai una più del pasticcere! E questo è niente: mi esibisco in 5 versioni della torta di mele!

  9. Ilaria says:

    Io per il tuo lavoro ci spero sempre e ho le dita incrociatissime da un bel po’.. Certo che quando preferiscono a intelligenza, capacità comunicative, esperienza, cordialità, maturità (accipicchia, complimenti per la descrizione!!), qualche altra candidata, è legittimo abbattersi e arrabbiarsi. Sai cosa diciamo noi in situazioni in cui c’è bisogno di autostima/forza/coraggio? “Dimmi che sono fortissimo, dimmi che sono fortissimo!” ..da quando, la scorsa estate al mare, un bambino di 6 anni conosciuto da 5 minuti, ha iniziato a usare mio fratello come sacco da box (fratello 19enne di 1.95 e muscoloso atleta), per dimostrare la propria sovrumana potenza, dicendo appunto “Dimmi che sono fortissimo, dimmi che sono fortissimo!”.
    In bocca al lupo per il 3..daiiiiiiiiiiiiii!!!!
    Ti abbraccio, Ilaria

    • RominaFan says:

      Mitico il bambino! Allora è vero che l’importante è crederci! HAHAHAHAHA! FORZA: DITEMI CHE SONO FORTISSIMA, DITEMI CHE SONO FORTISSIMA!!!

  10. giuseppina vinciguerra says:

    cara la mia amichetta piccola piccola ma non abbastanza piccola, intelligente intelligente ma forse un pò troppo intelligente, capace capace ma forse un pò troppo capace, insomma uscire dagli schemi sembra proprio che faccia paura a tutti ……tutti i soliti mediocri datori di lavoro!!!!!! Te l’ho detto che il tuo futuro è altrove….notizie del libro??????? In bocca al lupo e a tal proposito mi viene in mente Carlo Verdone quando dice: “c’ho l’anticorpi coi controcojo…..”

  11. RominaFan says:

    Eh, cara la mia Giuz…qui la faccenda è tosta. Il mio libricino è work in progress, attendo anche io ulteriori sviluppi! Speriamo che si rimettano in ordine un pò di cose, prima o poi! Bacio!

  12. alecomeale says:

    niente da aggiungere… solo tanta voglia di abbracciarti e di dirti “ci sono anch’io, da lontano lontano ma con tanti pensieri positivi per te!”.

    p.s. la foto m’ha fatto venire l’acquolina in bocca! c’è speranza di avere la ricetta e provare a farne una simile? uguale sarà impossibile!!

  13. RominaFan says:

    Grazie, Ale, non è un momento esaltante, decisamente. Grazie per i pensieri…servono, eccome se servono!
    Allora, la ricetta della torta prevede: 4 uova, 100g di farina e 100g di frumina (o 200g di farina, se preferisci), 150g di zucchero, un vasetto di yogurt, scorza di limone, olio&sale, una bustina di lievito. Per la crema, io ho usato 4 tuorli, 4 cucchiai di farina e 4 cucchiai di zucchero. E’una normalissima torta paradiso, di fatto, solo che io preferisco usare farina e frumina piuttosto che la fecola…fammi sapere come viene!

  14. Camden says:

    Forza, il 3 ti penserò tanto, e andrà tutto bene, dai!!
    Ps. Ricordo bene anche io la delusione dopo un colloquio che credevo di aver passato e poi mi arrivò la lettera che non ero risultata tra i candidati prescelti per la seconda selezione. Presi la lettera e la tagliai tutta con le forbici, un modo per sfogare la rabbia…
    Che nervi!!!
    Ma prima o poi, qualcosa deve arrivare PER FORZA!!!!

    • RominaFan says:

      Io non ho neanche la soddisfazione di stracciare la busta, Rosie. Le agenzie non hanno neanche il garbo di comunicarti che non ce l’hai fatta. Io l’ho saputo perchè ho chiamato tre volte. Questa è una cosa che mi manda in bestia. Potrei prendere a sassate la vetrina di un’agenzia, ma mi dicono che c’è il penale…anche se, se avessi la fedina penale sporca, darei finalmente un motivo valido per non assumermi!!!!! Anche io mi ripeto da oltre tre mesi che le cose devono sistemarsi…e sono certa che prima o poi accadrà. E’la parte del “poi” che mi preoccupa! Dai, incrociamo tutto di nuovo, in attesa del tre e di qualche altro giorno ancora in attesa del referto!

  15. Angela says:

    Ti posso garantire che Maschio Alfa è l’amore vero e riuscirai a sentirlo sempre vicino a te in un modo sempre più speciale.
    Quella torta deve essere ottima!
    In bocca al lupo per il 3, io vado a farmi bucherellare il 2. Ti penserò! Un bacione Angela

    • RominaFan says:

      Ciao Angela! Sai, quando ho conosciuto Alfa, dopo dieci minuti ero già sicura di una cosa: prima o poi una sonora sberla gliel’avrei data. Antipatico. Non capivo quando scherzava e quando diceva sul serio. Poi ho capito che è uno che si apprezza sulla lunga distanza, perchè è un borbottone ma è profondamente buono. Viviamo insieme da quasi 4 anni e siamo fidanzati da 4 anni e mezzo. C’è voluto più tempo ad uscire insieme la prima volta che ad andare a convivere! Non so se sarà per sempre, per sempre è una parola che non mi convince, ma sicuramente se guardo avanti l’unica cosa certa che vedo è lui…ma quanto sono edulcorata oggi, meno male che Alfa non legge il blog!

      • Angela says:

        Io credo sinceramente che sarà per sempre….
        Te lo dice una che si sta avvicinando al “per sempre”, sono passati quasi 38 anni e ti posso garantire che, nel mio caso, certe “batoste” sono servite ad unire sempre più forte, arrivi ad un punto che pensi di poter contare solo su di lui e sia nel presente che nel futuro “l’unica cosa certa che vedi è lui…” se poi ci metti anche quelle meravigliose torte!!! Vabbè, meno male che anche il mio vecchio non viene qua a leggere! ciao Angela

        • RominaFan says:

          Ma si…anche se mi scippa le pantofole e le lancia in cima alla libreria e io mi devo arrampicare per riprenderle, anche se mi dà le gomitate mentre scrivo sulle parole crociate, anche se mi nasconde gli occhiali da vista (e lì son cavoli perchè sono una talpa) gli voglio bene lo stesso!! Tutto sommato altri 60 anni così non mi dispiacciono….

  16. Poldy says:

    Il Maschio Alfa, oltre ad avere dei colleghi di lavoro ha anche dei “colleghi” con la medesima passione per il medesimo mezzo a quattro ruote….. Questi ultimi “quanto sei figa” lo sanno già 😉 ma ciò non toglie che gradirebbero anche loro poter esprimere un giudizio sulla tua “torta paradiso” (nonostante gli ultimi valori glicemici sconsiglino certi esperimenti di degustazione).

    • RominaFan says:

      Hi, ciao Poldy! Per me è ok. Mettiamo in mezzo il Gran Mogol degli Arieti e facciamo un’aperi-merenda. Anche perchè ben presto io dovrò appendere lo zucchero al chiodo per un pò: la mia glicemia è ok (almeno quella, eccheccavolo!) ma da quando sono diventata casalinga ho preso la morfologia di una certa automobile che conosciamo bene…per ora altezza e larghezza ancora si distinguono, ma se continuo così tra un mese avrò le proporzioni di un Hummer…praticamente un cubo!

  17. alda says:

    Il mio maschio Alfa, quando ci hanno detto che quella pallina che sentivo vicino all’ascella sinistra era ben più grave di una pallina, mi ha guardata e mi ha detto “Ok, affrontiamo anche questa”. Lì per lì, con tutta la comprensione che avevo per il fatto che lui, a suo volta, era appena uscito da un devastante ciclo di chemio (lo so, bella coppia di sfigati…), ho pensato “adesso lo prendo e lo butto di sotto”.
    Ora, a due anni di distanza, mi rendo conto che se mi avesse detto “dai, non ti preoccupare, lo so che ce la fai, lo so che sei forte, e poi chi dice che non si si siano sbagliati?” (l’ultima frase è la preferita di mia cognata quando ha notizie di questo tipo, ed è sinceramente la più insopportabile perchè ti fa anche sentire una perfetta cretina); ecco, se se ne fosse uscito con frasi del genere, lo avre VERAMENTE buttato dalla finestra…

    E senti, ma se al prossimo colloquio ti presenti tipo Marylin quando faceva la scema in “Come sposare un milionario”? Oppure te ne esci con frasi tipo “Usare il computer? Per carità, la tastiera mi rovina le unghie…”
    Hai visto mai che non vedendoti troppo qualificata ti prendano…

    • RominaFan says:

      Esatto, Alda, esatto. Essere rassicurati fa bene fino ad un certo punto e non cambia le cose. Quello che non cambia le cose ma ti fa sentire meglio è sapere che non sei solo…è proprio vero. Sapere che un tuo problema non è più solo un tuo problema ma un “nostro” problema. E in due pesa meno.
      Uh, si, il prossimo colloquio farò una cosa del genere, tanto essere come sono evidentemente non paga!

  18. Widepeak says:

    mi piace questo post, mi
    piace
    maschio alfa e mi piaci tu. mi fanno schifo
    i datori di lavoro che si orientano altrove, ma andate a orientarvi dove dico io!!!

    • RominaFan says:

      Grazie Wide, anche io li manderei volentieri ad orientarsi a quel paese…mio padre mi chiama “la sora Camilla, tutti la vonno e nessuno la piglia”…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *