Lettera aperta ad un imbecille

Caro imbecille a bordo di un’Audi,

io credo che tu ti sia a malapena accorto che un pò prima delle otto hai rischiato di farmi ammazzare. Questa mattina, metre io ero per fatti miei a 70km/h sulla corsia di destra del raccordo, tu – convinto di star partecipando ad un Gran Premio di Formula Uno, hai superato zig-zagando una serie di auto e sei rientrato a tutta velocità nella corsia di destra per poi proseguire la tua corsa in corsia d’emergenza. Peccato che mi sei praticamente rientrato addosso e che io, per evitare che tu mi speronassi (le nostre fiancate erano a non più di 5cm), ho dovuto sterzare verso la corsia di sorpasso perdendo il controllo della macchina, che continuava a strappare e a riportarmi nella corsia di destra. Dopo aver sbandato per quasi dieci secondi, durante i quali grazie al cielo dietro non avevo nessuno) la macchina si è spenta da sola proprio mentre stavo per prendere in pieno il Jersey.

Caro amico,

avrei due paroline per te. Io ti auguro:

– che tu stanotte faccia un incubo. Un incubo in cui quello che hai fatto questa mattina (e che probabilmente rientra nel tuo stile abituale di guida) ha avuto delle conseguenze. Te lo auguro perchè tu possa svegliarti in un bagno di sudore e dire “non lo faccio più”

– che la prossima volta che fai un gioco del genere non ci sia la mia piccola Fiesta, ma uno Scania. Così magari lo vedi meglio

– che la prossima volta che poi prendi il fugone in corsia di sorpasso ci sia una pattuglia della stradale. E mi auguro che uno dei poliziotti – chiuso in macchina da tre ore senza aria condizionata – abbia, casualmente, scoperto proprio quella mattina la moglie a letto con un altro. E mi auguro, quindi, che suddetto poliziotto – incazzato come un picchio già per fatti suoi – non sia particolarmente carino con te e che ti strappi la patente a morsi

– che l’attacco di colite che è venuto a me, tu lo abbia moltiplicato per 5. Magari durante una riunione di lavoro importantissima.

 

 

This entry was posted in Attualità, Ecchecavolo, Pensieri e Parole. Bookmark the permalink.

29 Responses to Lettera aperta ad un imbecille

  1. Antonella Soneanima says:

    mamma mia Romina grazie al Cielo non ci sono state conseguenze ma solo un grande spavento … un abbraccio a te e un vaffa al tipo in questione .

    • RominaFan says:

      Grazie, io ringrazio solo che la macchina si è spenta prima di sbattere sul Jersey perchè ok che andavo piano, però la botta l’avrei presa grossa…e ringrazio anche che dietro non c’era più nessuno altrimenti erano dolori!

  2. rita says:

    ….la madre degli imbecilli è sempre incinta!!! E’ che poi, a questa gente qui, gli va sempre bene. Mio marito, una volta, con una donna con un porsche, targa svizzera, a momenti la fa arrampicare sul guard-rail. Ha tentato una manovra del genere, lui l’ha “chiusa”, poi gli si parava davanti, rallentava e quando lei tentava il sorpasso, la chiudeva dinuovo. Ma alla fine, stroncato dalle mie urla di disapprovazione, ha mollato questo “gioco” estremamente pericoloso e l’ha lasciata andare via!! Comunque ci sono dei pazzi criminali in giro e guarda caso, la Stradale quando serve non c’è mai!!
    Certo che se il buon giorno si vede dal mattino…..!!!

    • RominaFan says:

      Guarda, fossi stata alla guida di un tir mi sarei spostata col cavolo!!! Pazzo furioso che non è altro…

  3. Silviña says:

    Come sai dirle tu le cose, non lo sa fare nessuno. Ti stimo.
    E un cordiale vaffanculo al pilota di F1. Scusa, ma io non sono così pulita come te.

    • RominaFan says:

      Ma lo sai che il tempo a disposizione è stato talmente poco che non sono riuscita nemmeno a dargli una sonora sclacsonata?! Secondo me questo proprio non mi ha visto…altro che vaffanculo, questo va preso a badilate sui denti!

  4. Silvia says:

    Anche a me è successa una cosa del genere, solo che ho avuto la fortuna di poter inseguire il suddetto automobilista e dirgliene quattro.
    Quei momenti sono terribili e capisco cosa vuol dire, ma sarebbe bello poter avere la lucidità di segnarsi la targa e recapitarla alla polizia.
    Grazie a Dio è andato tutto bene, capisco cosa si prova. Maledetti….

    • RominaFan says:

      Hai ragione, peccato che nel tempo che avrei impiegato io per leggergli la targa quello era già 10 km più giù sfrecciando come un matto e continuando a fare lo slalom tra le tre corsie…anzi, no, scusa, per lui le corsie del raccordo sono 4 perchè anche quella d’emergenza è a sua completa disposizione…

  5. arianna says:

    Oddio,ROmi..meno male che non ti sei fatta niente!!! Ma questi psicoòpatici-tuppi della domenica che credono di arrivare sempre 1 minuto dopo la fine del mondo…NON LI ACCIACCA MAI NESSUNO?????Piccola,che spavento!!!

    • RominaFan says:

      Ari, io non ci posso proprio pensare, guarda. Ma ti pare che perchè quello si sentiva lo Schumacher della situazione io a momenti mi vado a spiaccicare, col rischio di prendere in pieno pure qualcun altro? Tu considera che quando la macchina mi tirava di nuovo verso la corsia di destra (io volevo buttarmi su quella d’emergenza) io avevo il terrore che andasse ancora più in là, spostandosi da sola sulla corsia centrale. Io penso di aver gestito male l’emergenza, perchè la macchina non mi ha proprio risposto, non rallentava, non sterzava…

  6. Livia says:

    Quello che volevo dirti l’ha scritto Silvia. Purtroppo l’idea di chiamare la Stradale e segnalare una guida pericolosa viene solo col senno di poi!
    Vogliamo aprire il contest “peggior automobilista mai incontrato”? 🙂
    Audi, Mini, Smart, SUV… tutti bastardi.

    • RominaFan says:

      Uh, si, figurati, gli imbecilli si comportano come tali con qualsiasi macchina…il guaio è che non si rendono conto che rischiano di ammazzarsi a prescindere da cosa hanno sotto il sedere. Anzi, no, scusa, finché si ammazzano loro non me ne fregherebbe neanche tanto, è quando mettono in pericolo gli altri che mi spavento e mi arrabbio!

  7. Ilaria says:

    Tutto ok, spavento super a parte?! Mamma mia, certa gente non dovrebbe proprio avere la patente!

    • RominaFan says:

      Mi sento ancora le gambe molli! Che poi più che la cosa in sé, quello che mi ha spaventata davvero è stato perdere il controllo della macchina…

  8. ziacris1 says:

    E’ il minimo sindacale che gli possa succedere

  9. Alda says:

    Di imbecilli è pieno il mondo, di imbecili al volante non ne parliamo.
    Tempo fa, con miomarito stavamo imboccando la strada che porta al garage, quando ci taglia la strada una deficiente coattissima alla guida di una Smart. Frenata nostra, clacsonata furiosa. Lei abbassa il finestrino con un’aria da “ma questi chi ce l’ha mandati?”
    “scusa, ma non mi hai visto?”
    “Certo, e tu non hai visto che stavo facendo inversione?”

    Cioè, con una così che fai? O la metti nella pressa insieme alla macchina, o chiami la neuro, o le auguri quello che hai scritto tu, ma anche di più, molto di più…

    • RominaFan says:

      Eh, certo, colpa tua che non hai tenuto d’occhio lei che fa le infrazioni, mi sembra normale…
      Come il tizio che ha preso in pieno a 140km/h mio cognato che era fermo in fila sul raccordo. Si è giustificato dicendo “eh, però lui era fermo..”!

  10. alecomeale says:

    Meno male che non avevi nessuno dietro! Posso aggiungere un altro augurio all’imbecille? che se fosse in viaggio verso il mare possa tuffarsi su uno scoglio e sedersi sopra un bel riccio!!

    • RominaFan says:

      BRAVISSIMA! Io rincarerei la dose con un sonoro eritema…sul sedere, che gli vengano le chiappe come un macaco!

      • luviluvi says:

        AHAHAHAH

        Non riesco a smettere di ridere…ovviamente mi riferisco al tuo
        commento, mica all’accaduto, neh

        • RominaFan says:

          Uh, guarda, non sai quante altre ne ho pensate!! Penso che se gli arrivano metà degli accidenti che gli ho mandato non si alza dal water per tre mesi!!

  11. shosha says:

    E emorroidi tutta la vita no? Congiunte agli attacchi di colite! Poi vedi come si sente figo ogni volta che si siede sul suo bel sedile…con la ciambella!
    Sono contenta che non ti sia fatta niente

  12. 4p says:

    L’importante che tu non ti sia fatta niente e la rabbia dello spavento buttala fuori tutta.
    Una bella controllatina alla macchina fagliela dare.
    Me lo vedo “l’imbecille” tutta la sera con lo squarau sul water e il culone in fiamme!!!!!!
    Ma sì dai, facciamo tutta la settimana week-end compreso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    4p

  13. Gloria says:

    chissà perchè queste “scoattate” le fanno sempre i personaggi con l’audi, bmw, mercedes… mai uno con la skoda……. e si….. più si ha soldi più ci si crede potenti e degli altri chissene frega.

    io cmq gli auguro un attacco di emorroidi a grappolo e conseguente incapacità di stare seduto per un bel po’ di tempo, così non guida!!!!

    Bacioni

  14. Widepeak says:

    guarda, questo non sono riuscita a commentarlo xché sabato ho avuto un incidente (ci sono venuti addosso, bel danno materiale, ma grazie al
    cielo tutti bene) e da allora sto ancora tesissima, porca paletta, è come se
    mi avessero pugnalato. non vorrei dirlo, ma
    proprio lo odio guidare!

    • RominaFan says:

      E ci credo che ti viene l’ansia a salire in macchina! Io, a distanza di giorni, ancora salto come una molla sul sedile se mi passa una moto rumorosa accanto!

  15. Giulia says:

    Che testa di c***o!!!!!
    Spero che gli capitino tutte le cose che gli hai augurato e, magari, anche qualcosina in più…anche io vedo spesso degli imbecilli totali che guidano come se stessero partecipando ad un Gran Premio!Speriamo che in qualche modo imparino la lezione…
    Un abbraccio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *