A volte ritornano: l’uccellino in tempi non sospetti

Ho passato la domenica pomeriggio a cercare, aiutata da Sorema, a cercare di sistemare la nuova casa di mio padre. Siamo partite dallo scatolone delle foto. Sì sa che, inevitabilmente, quando si scoperchia il vaso di Pandora delle foto, si lascia cadere subito qualsiasi scopo pratico e ci si ritrova seduti per terra circondati da ricordi stampati.

Mamma in minigonna e zeppe. Papà co’ ‘na cofana de capelli che pareva Poncharello. Mia sorella con quelle scandalose spalline anni ’80…e Romina.

Ad un tratto, abbiamo trovato un mio primissimo piano nella carrozzina piano di quando ero veramente piccolissima. Non so quanti mesi potessi avere ma, considerando che ero veramente minuscola, che avevo una cuffietta di lana in testa e che sono nata a novembre, direi al massimo 5 mesi.  Quello che mi ha colpito, tuttavia, non è stata l’orrida cuffietta, quanto quel che c’era appollaiato sopra.

Sulla federa del cuscino c’era ricamato un uccellino che sembrava simpaticamente appollaiato sulla mia cuffietta. La cosa buffa è che quest’uccellino è uguale a quello che ho incontrato quasi 30 anni dopo:

Augello

 

Chi è lui? Non lo avete riconosciuto? Vi do un altro indizio:

Testata_blog

Che coincidenza buffa. Sono rimasta senza parole. Secondo me, questo uccellino me lo devo tatuare…

 

This entry was posted in Buffe cose della vita, Cancro, Linfoma di Hodgkin, Pensieri e Parole. Bookmark the permalink.

11 Responses to A volte ritornano: l’uccellino in tempi non sospetti

  1. rita says:

    Mai sottovalutare certi segnali o coicidenze….
    Carina l’idea del tatuaggio!

  2. natalina says:

    Romina perdonami, ma appena ho letto mi è venuta in mente la pubblicità di Del Pieroe mi sono chiesta se anche te bevi l’acqua che fa fare tanta plin plin. No dai a parte le scemenze l’idea del tatuaggio è carina. Bacio

    • RominaFan says:

      AHAHAHA, guarda, il numero di volte in cui vado a fare plin-plin in un giorno effettivamente si aggira attorno alle 300, a prescindere dall’acqua, ma si vede che qui questi uccelletti mi pedinano!

  3. Silviña says:

    Ti prego, fagli una foto e mandamela!!!

    • RominaFan says:

      Guarda, volevo prendermi la foto ma lo scanner di casa è troppo piccolo per la foto…comunque, sei veramente una che vede lontano…!!! Sei avanti…anzi, indietro!

  4. alecomeale says:

    Oh mamma, da brivvvvidiiii! vai col tatuaggio Romì! hai la mia benedizione 😉

    • RominaFan says:

      Guarda, è stato proprio buffo! Ok, allora tra le cattive intenzioni per il 2013 metto pure il passerotto tatuato!

  5. 4p says:

    Ma è proprio uguale uguale????
    4p

  6. RominaFan says:

    Differisce praticamente per due soli dettagli: il becco dell’uccellino del 1983/84 è rivolto a sinistra, mentre quello del libro è girato verso destra. E poi, l’uccellino sulla federa aveva anche lui (come me, d’altra parte) la cuffietta in testa…ma è normale: era piccolo anche lui! Comunque, a parte questo, è uguale…troppo carino!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *