L’Amore è…volergli bene anche quando si comporta da tipico uomo…

Domani entro nell’ottavo mese. Speravo solo che resistesse fino alla fine, onestamente.

Domenica pomeriggio. A quattro zampe sul letto, non c’è possibilità di stare in piedi, crampi alla schiena.

“Ma da quant’è che è cominciato?”

“Da ieri sera, ma non era così”

“Ieri sera? E me lo dici ora?”

“No, ma tanto passa”

“Fa tanto male?”

Nessuna risposta. Solo un mugugno e un cenno affermativo con la testa, poi un pesante rotolare su un fianco e un gemito.

“Facciamo un salto al pronto soccorso?”

“No, tanto passa. Faccio un bel bagno e passa”

La voce è affannata, il viso rosso. Il dolore c’è.

“Ma dove ti fa male?”

“La parte bassa della schiena. Poi non lo so, prende anche i fianchi…è come una morsa, passa qui, poi e prende anche qui” l’affanno aumenta mentre l’acqua scorre nella vasca. Entrarci è un’impresa, sdraiarcisi non ne parliamo.

“Ti aiuto a lavarti?”

Un cenno affermativo, da soli non si può.

“Allora niente pronto soccorso?”

“E che ci vado a fare? Tanto aspetterei tre ore per farmi rimandare a casa. Che mi possono fare?”

“E allora domani vai dal dottore…”

“Se stanotte i dolori continuano, domani mattina vado, sì. Aiutami a tirarmi su.”

L’impresa non è agevole, un po’per il peso, un po’ perché certi movimenti scatenano nuove fitte di dolore, un po’per la paura di ruzzolare a terra in due.

Il bagno sembra aver calmato un po’il dolore. Decidiamo di uscire un po’. Magari fare qualche passo aiuta. Visto che tanto il frigorifero è vuoto decidiamo di fermarci a mangiare un po’di pizza al taglio. I dolori ci sono ancora, ma va meglio. Finiamo di mangiare.

“Tieni il vassoio, svuotalo tu, io non riesco a tenerlo. Ho bisogno di sdraiarmi.”

Un sospiro in risposta e uno sguardo che non è più tanto comprensivo. In compenso, sguardi impietositi dai tavoli intorno.

“Maschio Alfa?”

“Sì?”

“Non starai un po’esagerando per una sciatica? D’altra parte te lo avevo detto di scendere dalla scala normalmente e non saltando in stile Olio Cuore, quando pitturavi la camera. Lo sai che non hai più l’età, né il fisico…”

“Zitta, zitta…non lo puoi sapere cos’è la sciatica che ho io. Non puoi capire…vieni qui, aiutami a stare dritto, andiamo a casa, mi aiuti a mettermi a letto, mi metto la maglietta di lana e mi infilo sotto il lenzuolo, così non prendo freddo*…non posso sopravvivere a questo dolore…”

L’Amore è…non dargli una badilata sui denti quando agonizza per una sciatalgia…

*ieri sera, alle 21:40, a Roma, i termometri segnavano 28°. Come potesse temere di prendere freddo non lo so…

 

 

 

 

This entry was posted in Buffe cose della vita, Ecchecavolo, l'amore è..., Uncategorized. Bookmark the permalink.

22 Responses to L’Amore è…volergli bene anche quando si comporta da tipico uomo…

  1. rita says:

    Senti Tu, non incominciare a fare come Mia…..mi hai fatto prendere un colpo!!!!
    Oddio, non che i dolori alla schiena di Papà Alfa siano meno preoccupanti, ma la sua data del parto non è sicuramente imminente…..
    Fagli o fagli fare uan bella iniezione di Voltaren e Muscoril insieme e poi sarò come nuovo….cioè, un buon usato, almeno!!!!

    • RominaFan says:

      Nooooo, per fare il Muscoril dovrebbe andare dal dottore e dal dottore non ci va…infatti alla fine ieri poi mi son spazientita e gli ho detto “se non vai a farti prescrivere un antinfiammatorio è perché non hai abbastanza dolore, quindi taci!”. Solo che poi mi ha fatto pure tenerezza perché ha paura che il dottore lo metta a riposo e lui in malattia ora non può andare perché altrimenti non potrebbe continuare a lavorare a casa nuova…secondo me, ‘sta ragazzina quando nasce e lo vede pensa “toh, guarda, il mio bisnonno…!”

  2. SaraM says:

    Ma sei matta!?!?!?!?? NON SI SCHERZA COSIIIIII!!!! Mi è preso un mezzo infarto, avevo paura che alla Gnappetta gli si fosse bucata la piscina!!!! 🙂 Che paura!!! O.O
    Per la sciatalgia di Maschio Alfa solo un commento… Uomini!!!! 😀 Punturina e passa tutto!!!
    Un bacione a tutt’e due!!!
    PS: adoro adoro adoro come scrivi!!!!!!!!!!!!

    • RominaFan says:

      AHAHAHAHAHA, ma lo sapete che da me dovete aspettarvi qualsiasi nefandezza stilistica!
      Punturina?! Ma stai scherzando?! Quello dal dottore non ci va nemmeno se lo porto in braccio…e proprio perché ha paura della punturina! Oooops, no, scusa, la versione ufficiale è che non ne ha bisogno!

  3. natalina says:

    Tutta la solidarietà a Maschio Alfa per carità, ma per un attimo anche io ho pensato che la Gnappetta avesse voglia di anticipare la sfilata con il suo nuovo guardaroba. Romy, Romy non farci prendere questi spaventi che qui abbiamo il cuore tenero…

    • RominaFan says:

      Con la Gnappetta ho già parlato: niente idee strane altrimenti poi ci ritroviamo tutte scombinate con le taglie…
      Tranquilla, durante l’ultima visita la ginecologa ha detto che per come stanno messe le cose, tra una quantità assurda di liquido e un collo dell’utero lunghissimo, questa non nasce nemmeno per Natale!
      Un bacio!!

  4. 4p says:

    Ma dai Romina e non se fà un post con un inizio del genere!!!!!!!!!!!
    Ero già lì a contare con le dita e me ne mancavano due, (non di dita ah) ma di mesi.
    Maschio Alfa fa il buonino nè, pigliati un po’ di Brufen (nexium se soffri di stomaco prima), vai adagio Papà e non saltare staccionate, di nessun genere.
    Peace and love
    4p

    • RominaFan says:

      Ma anzi, dai, ha superato la notte…non ci sperava! Solo che ora devo aiutarlo perché è rimasto bloccato sul divano…e fa storie perché vuole essere tirato su con tutto il sacchetto di patatine in mano…ma io che ho fatto di male?!

  5. Laperfezionestanca says:

    Invece chissà perché io avevo intuito subito che il soggetto non eri tu. Magari perché anche dalle parole scritte emergeva una certa lagnosità e frignetto che non mi sembra appartenerti. Che dire…maschi! 37 e 2 e sono già a letto tremanti, un brufolo e c’è da fargli un’autopsia. Sfancularli è opportuno, assisterli purtroppo non se ne può fare a meno. L’ideale è rendersi invisi con brodini bollenti con 40 gradi all’ombra, cataplasmi roventi e coperte. Vedi come si rimette!

    • RominaFan says:

      Esatto, siamo messi più o meno in quel modo. La cosa grave è che lui tra un po’ mette su la coperta di lana, raggiunge la temperatura di circa 50° e me li trasmette tutti! Salvatemi!

  6. Zilvia says:

    Io ti adoro, lo sai! M’hai fatto cappotta’!

    • RominaFan says:

      Poi ti stupisci se una delle poche cose su cui ci troviamo d’accordo è che non è il caso che entri in sala parto?! A parte il fatto che sarebbe capace di dire che il mio travaglio non è NIENTE rispetto alla sua sciatica, ma poi a quello gli verrebbe un infarto secco…

      • Silviña says:

        Prega iddio che non gli vengano mai calcoli renali o a quel calcolo prodotto darà un nome e gli comprerà tutine…

        • RominaFan says:

          AAHHAHAHAHAHAHA, dando per scontato che – ovviamente – nessuno al mondo ha mai avuto dei calcoli più grossi dei suoi!

  7. Barbara says:

    Stai a vadere che maschio alfa si è “beccato” la “Sindrome della Couvade” =D

    “Tale fenomeno era già stato documentato e studiato in passato: per primo nel 1965 lo psichiatra inglese W.H. Trethowan pubblicò un articolo intitolato, appunto, The Couvade Syndrome. “Colpito” da tale sindrome, il futuro papà potrebbe soffrire di mal di denti e mal di testa, perdere l’appetito o provare nausea e vomito, potrebbe condividere con la compagna mal di reni e coliche addominali.”
    P.S.: non dirglielo però…se no da domani si sente in dirittto di mettere su panza!!! =D

    • RominaFan says:

      AHAHAHAA, guarda, io ti dico solo che l’ultima volta che la ginecologa ci ha visti gli ha detto “guardi che il discorso del prendere un kg al mese vale per Romina, non per lei…”
      D’altra parte, sono sempre stata dell’idea che sniffare il progesterone, quando mi faceva le punture, gli faceva male perché gli provocava sbalzi d’umore…!!

  8. Daniela says:

    Accidenti a te!
    Sia perché (mi unisco alle altre) ero già in pensiero per la Gnappettina, sia perché, devo riconoscerlo, scrivi che è una meraviglia!!!
    Per maschio Alfa c’è poco da fare, come tutto il genere maschile ha la soglia del dolore rasoterra, non c’è da stupirsi..scommetto che anche la gnappetta ti ha dato un calcetto di compatimento, per dirti di pazientare.. 🙂
    un bacione grandissimo, Romi!

    • RominaFan says:

      AHAHAHAHAAHHA!! Sono una balorda, lo so, non ci posso fare niente!!
      Il giorno in cui vi racconterò per davvero il travaglio, alla terza riga direte “sì, vabbé, al lupo al lupo come l’altra volta!!”…
      Ma si limitassero, questi uomini, alla soglia del dolore rasoterra…sono le scene di corredo che sono un capolavoro: e la maglietta di lana, e le docce bollenti che entri in bagno dopo che si è lavato lui e ti viene una botta di calore che nemmeno in sauna, e fa crepare di caldo me perché non vuole il ventilatore acceso anche se è in un’altra stanza…ooooooooh, che pazienza!!! Ma anche oggi qui c’erano 37°, che speranza ha di prendere freddo?!

  9. Alda says:

    Per il prendere freddo, ti garantisco che conosco esemplari Alfa che ad agosto dormono con il pigiamino felpato, e naturalmente con le finestre chiuse, perché “se fa un po’ di corrente è un attimo ad ammalarsi”… Ovvio che i condizionatori sono uno strumento diabolico, i ventilatori sono tollerati solo con temperature degne del Sahara a mezzogiorno (al minimo, mi raccomando). E no, non sono vecchi decrepiti, visto che con l’età il freddo si patisce di più.
    Il mio maschio Alfa, in compenso, è da quando è cominciato il caldo torrido che gira per casa sbuffando e fosse per lui dormirebbe allo zoo insieme agli orsi polari.
    E anche lui, se appena ha un dolorino, diventa il padre di tutti i dolori: “Non posso muovermi, oddio, stanotte non ho chiuso occhio, non mi passerà più…” E guai se dico, che so: “Oggi mi fa male una gamba” “E lo dici a me, io sono giorni che cammino zoppicando…”
    Sì, ci vuole una pazienza, ma una pazienza…

    • RominaFan says:

      Bravissima, esatto!!! Stanotte mi sono girata, con un verso da cinghiale posseduto, dal fianco destro al fianco sinistro e la cosa non è stata proprio agevolissima (sono rimasta bloccata a pancia in su, tipo bacarozzo) visto che i 7/8 kg che ho preso, per fortuna, sono tutti concentrati sulla panza (altrove ce n’erano già a sufficienza!) e quindi manco un po’di slancio (il colpo di reni è un ricordo, ormai). Lui si gira e mi fa “ecco, ora puoi capire cosa provo io in questi giorni terribili di mal di schiena…”
      Aaaaaaaah, tanta pazienza, ci vuole, tanta pazienza…!!

  10. piccolavale says:

    ahahahah…mi fai morì…anni fa Ale ha avuto per mesi il mal di schiena. Beveva la coca cola e poi, con aria “moribonda” diceva “tieni tu la lattina, io non ce la faccio mi fa male la schiena”… e se osavo ridere diventava una iena!!!! Per fortuna una volta l’ha detto a sua madre e lei l’ha preso in giro per un mese (lei può)!!!

    • RominaFan says:

      Immagino lo psicodramma! L’Alfa ancora dorme con la t-shirt e il lenzuolo fin sotto il mento. Raggiunge i 50° e mi si incolla addosso…se per caso hai un posto letto che avanza, mi autoinvito. Tanto pure tu hai uno psicovicino, mi sentirei a casa…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *