Le spiritosaggini di Gengis Khlaudia…Buon Natale a tutti voi!

Casa. Ore 22:00. Faccio mentalmente la spunta delle attività claudiesche prima di andare a letto:

  • cacca (opzionale) –> fatta;
  • denti/musetto/mani (obbligatorio) –> lavati;
  • Gioco Metti a Posto (obbligatorio) –> fatto;
  • pigiama/pannolino pulito (obbligatorio) –> messi

La metto a letto e, visto che prima di dormire beve sempre e che la vedo piuttosto infreddolita, decido di prepararle un po’di camomilla. Le porgo il bicchiere col beccuccio ed esco dalla stanza, per poi tornare un paio di minuti dopo.

“Hai finito di bere?”

“Tie’!” esclama lei porgendomi il bicchiere

“Grazie”

“Ncoa…” risponde lei allungando le mani verso di me, mezzo secondo dopo avermi dato il bicchiere.

“Ne vuoi ancora? Scusa, non avevo capito. Tieni”

“Tie’!” esclama di nuovo afferrando il bicchiere e restituendomelo praticamente nello stesso momento.

“Gengis Khlaudia, ma devi bere o no?” dico io col bicchiere in mano.

“Ncoa!”

“Mmmmmh…ma la vuoi di nuovo? Tieni”

Afferra la tazza e di nuovo la allunga verso di me…

“…………………”

“Tie’!”

“Ma mi stai prendendo in giro?”

“AHAHAHAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHA!” scoppia a ridere, tirando indietro la mano col bicchiere…

A volte ho come la vaga sensazione che mi pigli per i fondelli…tipo quando la mattina, sul WC, allunga un piede verso di me dicendo “Smack! Smack! Ba-aaaa!” (=”coraggio, serva, chinati e baciami i piedi”) per poi, non appena il Real Piedone è stato debitamente venerato, portarselo al naso (il tutto in bilico sulla tazza, eh) e fare “pffffffffff” agitandosi la mano davanti al naso (=”ahahaha, scioccherella…hai baciato un piede puzzolente!”). Niente, è la fotocopia sputata del padre in tutto. Aiuto!

E con questo pessimo soggetto in giro per casa, la vostra povera vittima di soprusi e scherno vi augura un Natale divertente, spensierato e, nei limiti del delirio festivo, riposante!

P.S.: l’inquietante pagliaccio20141223_081851 di Gengis Khlaudia mi osserva…

 

 

 

 

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

13 Responses to Le spiritosaggini di Gengis Khlaudia…Buon Natale a tutti voi!

  1. ziacris1 says:

    noooo……quello bruttissimo che tu lei hai tolto di mano e lei ha ripreso?

  2. annamaria says:

    hai ragione , è inquietante… non so se pwerchè anche ho visto anni fa IT
    hai una super fantastica figlia!
    Annamaria

    • RominaFan says:

      Io ho fatto persino di peggio: avevo nove,al massimo dieci, anni e ormai avevo letto tutti i miei libri e quelli della biblioteca di classe. Così, invece che chiederne di nuovi, visto che tanto ormai leggevo anche i racconti di Poe, ho deciso di prendere IT anche se era un libro proibito…Senti…io non ho MAI dormito nel lettone dei miei. Mai interessato. Mai sentito il bisogno. Bene…una notte, lo ricordo come fosse ieri, volevo andare a dormire da loro più di ogni altra cosa ma avevo il sacrosanto terrore di attraversare il corridoio per andarci. E comunque poi avrei rischiato di dover ammettere che stavo leggendo IT di nascosto. Fatto sta che, rigirandomi nel letto, svegliai mia sorella che mi diede uno sberlone in testa e sentì che avevo i capelli fradici perché era caldo ma mi ero rifugiata sotto le lenzuola e avevo ficcato la testa sotto il cuscino…Vennero svegliati i miei e mi rifugiai nel lettone!!!

  3. Jo says:

    Tu sei un fenomeno e Claudia è un portento…..Buon Natale a questa famiglia di super persone 🙂

  4. Jo says:

    Tu sei un fenomeno e Claudia è un portento…..Buon Natale a questa famiglia di super persone 🙂

    • RominaFan says:

      Io ti ringrazio ma la realtà è un’altra: io sono solo una povera vittima della scimmietta!! 🙂 In realtà, diciamo che lei e Maschio Alfa sono già spudoratamente un’accoppiata pericolosa!

  5. 4p says:

    Che forza di bambina è simpaticissima, sveglissima e cresce che è un piacere.
    E’ simpatico il pupazzetto non lo trovo inquietante, però non so la storia mò vado a leggere il post precedente….magari trovo qualche chiarimento.
    Buone feste a voi ragazzi!!!!!
    4p

    • RominaFan says:

      Il pupazzetto è un pagliaccio e io con i pagliacci non ho un buonissimo rapporto…si affacciano dai tombini e strappano le braccia ai bambini. IT mi ha rovinato…!!
      Sì, cresce davvero che è un piacere guardarla. Ora poi ha proprio il concetto di “giocare” e a volte, invece che giocare con lei, mi affaccio di nascosto in camera sua e la osservo di nascosto.
      Prima stava giocando con la casa di Peppa Pig e stava mettendo il pupazzetto di George nel suo letto. George, da che mondo è mondo, essendo il più piccolo dorme nel lettino di sotto. Io ti sfido a mettere un pupazzetto di meno di 3cm nel letto di sotto di un letto a castello che giustamente mantiene le stesse proporzioni e che è posto dentro una camera da letto che è pur sempre quella della casa delle bambole. Essendo lei di coccio, tanto ha detto e tanto ha fatto, lo ha messo lì senza togliere il letto dalla camera per poi rimettercelo e senza schiaffarlo nel letto di sopra, con buona pace di Peppa, come avrei fatto io!!!

  6. dolores says:

    sei una fantastica e attenta mamma e Claudia è fortunata ad avere te e gli occhi bellissimi!

  7. ma più che altro: ma parla?? a 15 mesi??

    • RominaFan says:

      Per il parlare è buffa. Non è di quei bambini che parlano per ore a modo loro. Lei sa diverse parole ma gliele senti dire di rado. Non tira fuori la voce volentieri. Si vede che a forza di stare con me e col padre – che siamo capaci di andare avanti per ore conversazioni tipo “E’arrivata la bolletta della luce. C’è da pagarla.” “Sì, ho una bicicletta verde ma preferisco la marmellata di lamponi”- ha imparato a parlare solo quando ha senso farlo! Ci sta che passino giorni senza che le senta dire parole di senso compiuto oltre mamma, papà, nonna, “guarda” o i versi degli animali. Poi va in fissa con certe parole che poi non dice più. Palla, ad esempio, lo diceva un sacco di tempo fa e poi basta. Al contrario, Claudia (“Taudia”) lo aveva detto due o tre volte un sacco di tempo fa e poi più niente fino a pochi giorni fa, quando ha iniziato a ripeterlo a rotella. Ultimamente, però, vedo che sta facendo tentativi con parole nuove…Spero che non faccia come il padre che ha iniziato a parlare a quasi quattro anni!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *