L’Amore è…stavolta mi fa fare la fine della cavalla zoppa

Agriturismo. Claudia sta ingozzando senza sosta capre, galline e cavalli. Per tre giorni si è svegliata ed è andata a letto con un unico pensiero: “hanno mangiato, gli animali?”. Pare mi’nonna, che ha sempre dimostrato amore ingozzando il prossimo e per la quale (poi capite perché la amo così tanto), io sono sempre stata troppo magra (e peso 65kg, eh, non 50).  Tra l’altro, mia figlia sembra molto portata per le lingue, come la mamma. Un mese fa è stata due giorni con il suo promesso sposo toscano e da allora Maschio Alfa è diventato “babbo” senza possibilità di ritorno. Questa volta, le galline sono diventate “cocche”. Credo che, non avendo una spiccata attitudine per il linguaggio, si stia creando una sorta di esperanto dialettale in cui pesca una consonante labiale di là e un’occlusiva velare sorda di là.

Comunque, dicevo, scena bucolica e idilliaca. Siamo presi a coccolare una cavalla con una zampa infortunata. Maschio Alfa prende informazioni, si rivolge al gestore dell’agriturismo ma guarda fisso me:

“Ma è vera questa storia che i cavalli, una volta azzoppati, vanno abbattuti?”

“No, non è nella nostra politica. La mettiamo a riposo e guarirà”

“Mh” Alfa mi fissa deluso.

Io capisco l’antifona. Guardo Alfa. Guardo la cavalla. Guardo il suo proprietario e ho un lampo di speranza.

“Quindi c’è speranza anche per me?”

“Dipende” dice il fattore “lei da contratto proprio non avremmo potuto abbatterla. Tu hai fatto mettere qualche clausola a riguardo nel contratto pre-matrimoniale?”

“Mh. No. Fregata”

“Guarda, come via di uscita posso dirti che in questa situazione la usiamo per la riproduzione”

Io sbianco. Alfa scuote la testa e sentenzia: “Abbattimento, Femmina”.

Come potete intuire, la lastra al piede non è andata benissimo…

Aspetto di ritirare il referto, faccio una chiacchierata con un ortopedico e vi faccio sapere se posso sfangare l’intervento…

This entry was posted in Animali, Buffe cose della vita, Ecchecavolo, Follow Up e Visite Varie, l'amore è.... Bookmark the permalink.

5 Responses to L’Amore è…stavolta mi fa fare la fine della cavalla zoppa

  1. Laperfezionestanca says:

    Lastra al piede? Mi sfugge qualcosa? Che succede? E dì a maschio alfa che qua ci sono le vendicatrici mascherate, guai a lui se ti torce un capello!

    • RominaFan says:

      buahahaha!
      Praticamente è da parecchio tempo che mi fa male il piede destro. Sono arrivata ad un punto in cui praticamente l’alluce non flette più, quindi scarico il peso tutto verso l’esterno e mi fa sempre male anche la schiena, senza contare che il piede fa piuttosto male.
      Devo ancora avere il referto ma secondo la radiologa deve vedermi un ortopedico perché pensa sia da operare. Non ho capito se è un alluce valgo vero e proprio (ma mi pare di aver capito di no, e comunque al livello visivo non sembra) ma comunque un ossicino sesamoide va per beati fatti suoi e spinge verso l’esterno le altre ossa dell’alluce.
      In pratica, ad occhio è croce, è una di quelle cavolate che però poi ti tengono con le stampelle un mese e mezzo.
      A Viterbo si dice “morgherà, ‘n se morgherà…ma le tribbole!!!” (morire non si muore, ma c’è da tribolare)

      • Laperfezionestanca says:

        Ah beh, vedo che un ti fai mancare nulla eh? In cambio io, tanto per movimentare l’estate, ho guadagnato una cisti tendinea e pure una ecografia di conferma. Tanto per gradire mi sveglio la mattina con un indice piegato sul palmo, fa tanto signora chic! E quindi mi associo al detto viterbese, cavoli ste tribbole!

  2. rita says:

    ok, Vi siete fatti conoscere pure all’agriturismo! Per fortuna c’è Claudia che tiene alto il livello familiare. Sta Creatura avrà il suo bel da fare, con Voi due, va!
    rita

    P.S.: il discorso “piedi doloranti”, s vuoi, lo approfondiamo….azz…..

  3. 4p says:

    Il dito a scatto viene anche al piede??????Boh forse è l’alluce a scatto.
    Porcaccia la miseriaccia ……………………..mi spiace c’ha ti meriti un baciotto….
    4p

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *